Navigazione
Menu utenti
Newsletter PdCI
Utenti connessi

Ci sono 1 visitatore e
0 utenti on-line

 Accedi al sito
 Registrati al sito
 Password persa?

Il nostro 21 gennaio e un libro sulla storia del Pci Inviato da : redazione | Martedì, 21 Gennaio 2014 - 12:29

93 anni fa a Livorno nasceva il Partito comunista d’Italia. Ci pare che il miglior modo per ricordare questa data sia quello di portare avanti lo studio, l’approfondimento e la discussione sulla vicenda storica che ne seguì, sulla storia del Pci e la sua cultura politica.
In questo quadro, annunciamo l’imminente uscita – per iniziativa dell’Associazione Marx XXI – del volume Novant’anni dopo Livorno. Il Pci nella storia d’Italia, a cura di Alexander Höbel e Marco Albeltaro, per la Biblioteca storica degli Editori riuniti University Press.
Il volume è frutto in primo luogo di due convegni che l’Associazione promosse (a Roma e a Bari) nel 2011, in occasione del 90° anniversario della fondazione del Partito comunista d’Italia. Ai testi presentati dagli studiosi nei due convegni si sono poi aggiunti ulteriori contributi di storici e specialisti della storia del Pci. Ne è emerso un lavoro «a più facce», ricco di diversi approcci e anche di diverse interpretazioni, che copre vari momenti e aspetti di quella vicenda. Speriamo che esso contribuisca a restituire una visione di ciò che il Pci è realmente stato, e al tempo stesso a proseguire il dibattito sulla sua esperienza. In questo senso, facciamo appello all’Associazione nel suo insieme perché si costruiscano momenti di discussione e presentazioni pubbliche del libro e se ne organizzi la diffusione.


INDICE DEL VOLUME


Novant’anni dopo Livorno. Il Pci nella storia d’Italia
a cura di Alexander Höbel e Marco Albeltaro


Alexander Höbel e Marco Albeltaro, Premessa


Parte I: Un partito rivoluzionario negli anni della reazione


Domenico Losurdo, «Marxismo occidentale» e «marxismo orientale»: una scissione infausta

Renzo Martinelli, Livorno 1921. Nasce il Partito comunista

Gianni Fresu, Gramsci, dal Congresso di Lione ai Quaderni: il partito e l’analisi della società italiana

Marco Albeltaro, Fare politica nonostante il fascismo. Appunti sulla «svolta»

Claudio Natoli, Il movimento comunista e il fascismo nell’Europa tra le due guerre

Delfina Tromboni, Il Partito comunista e le donne: “questione femminile” o  questione maschile?
Prime note sull’organizzazione delle donne comuniste (1921-1947)

*
Parte II: Il Pci tra costruzione della democrazia e guerra fredda

 
Ferdinando Dubla, Il Partito comunista  nella Resistenza (1943/45)

Ruggero Giacomini, Dalla Resistenza alla “democrazia progressiva”. Un partito di massa per l’Italia repubblicana

Salvatore D’Albergo, La funzione costituente del “Partito nuovo”

Albertina Vittoria, Il Pci e gli intellettuali. La politica culturale dei comunisti e l’Istituto Gramsci dal dopoguerra alla morte di Togliatti

Giorgio Inglese, Un “intellettuale organico”. Ricordo di Carlo Salinari

*

Parte III: Dal consolidamento alla liquidazione

Alexander Höbel, Nel capitalismo degli anni Sessanta. Pci, centro-sinistra, programmazione democratica: come incidere nella realtà stando all’opposizione

Vittorio Gioiello, Nella crisi degli anni Settanta. I nodi della segreteria Berlinguer

Gaetano Bucci, Il Pci e la questione dello Stato

Guido Liguori, La fine del Pci. Un esito evitabile?

Fausto Sorini, Salvatore Tinè, Alle origini della mutazione genetica. Un contributo per tenere aperta la riflessione storica

Aldo Agosti, L’“età dell’oro” della storiografia sul Partito comunista italiano (1960-1989)